Stiva per lo stoccaggio del pellet e sistema di aspirazione dei pellets

I pellets devono essere stoccati all’asciutto in stive realizzate in conformità ai regolamenti antincendio vigenti e possono essere costituite in muratura, da eseguirsi quindi in loco, oppure mediante soluzioni prefabbricate in acciaio di facile montaggio e posizionamento in quanto completamente dotate di tutti gli accessori funzionali. Il deposito di combustibile deve essere realizzato in modo tale da poter contenere da 1,2 a 1,5 volte il fabbisogno stagionale di pellet, mentre è da evitarsi di immagazzinare questo combustibile per più di due anni. Approssimativamente si possono preventivamente considerare utili per la costituzione di deposito annuale i seguenti parametri:

  • 0,9 m3 necessari per ogni kW di potenza termica della caldaia installata;
  • il fabbisogno annuale è circa 360 kg per ogni kW di potenza termica della caldaia;
  • 1000 litri di gasolio sono equivalenti a circa 3 m3 di pellet.

Per l’estrazione dal magazzino e l’asservimento della caldaia si utilizzano trasporti pneumatici, che mediante sonde aspiranti e tubi flessibili antistatici ed antiabrasione consentono il trasporto del combustibile dal magazzino alla caldaia. Il trasporto pneumatico, più sicuro e flessibile rispetto ai tradizionali sistemi a coclea, risulta inoltre perfettamente funzionale grazie alla soluzione brevettata da Windhager che attraverso la rotazione automatica delle sonde di prelievo garantisce un’ asportazione omogenea, inoltre, mediante l’inversione funzionale della tubazione di aspirazione e scarico, si assicura anche la possibilità di liberare le sonde di prelievo da possibili ostruzioni senza dover intervenire nella stiva, operazione questa che risulta solitamente di difficile attuazione.